top of page
  • Immagine del redattoreDVS Int. Marketing

Marketing per impresa edile: STOP | Dipendenza pericolosa dalle fonti di traffico online

Parliamo oggi di un tema diverso dal solito, ma ugualmente bollente: la dipendenza fisiologica e markettara, pericolosissima, delle fonti di traffico online.


Magari è un discorso che hai già annusato da qualche parte bazzicando qua e la in altri settori. Quindi cerchiamo di tirare una linea e spiegare il concetto fondamentale del marketing online per il settore edile.



Marketing online non significa fonti di traffico.





Cos'è una fonte di traffico?



Per fonte di traffico intendiamo tutte le piattaforme (fonte), forme di pubblicità, che attraggono una molte di utenti ingente (traffico) all'interno di un tuo funnel, landing page, pagina Facebook, offerta, prodotti, servizi, in base alla strategia che stai utilizzando ovviamente.



Le fonti di traffico esistono da sempre. Ma online le chiamiamo principalmente: Google, Facebook, LinkedIn, Instagram. Quanto meno sono quelle che nella nostra esperienza portano, non solo traffico, quindi utenti casuali, ma clienti paganti per le aziende di serramenti, le aziende di ristrutturazioni e costruzioni edilizie.



In questo articolo non vogliamo parlarti di strategie o tecniche, come di solito facciamo di consueto in ogni singolo articolo di questo blog. Bensì, vogliamo parlare di lungimiranza e precauzione.



Avrai sicuramente sentito parlare della piattaforma Tik-Tok che ha fatto tanto scalpore, sia per il lancio della piattaforma, ma soprattutto per il ban che ha ottenuto negli Stati Uniti.


Donald Trump infatti ha esordito alla CNN con;

"The order regarding TikTok prohibits after 45 days "any transaction by any person, or with respect to any property, subject to the jurisdiction of the United States, with ByteDance Ltd.," the Chinese company that owns the social media platform."

Insomma, da un giorno all'altro, la piattaforma che avrebbe dovuto superare in diversi aspetti Facebook e Instagram e sostituirli definitivamente, ha ricevuto il ban dal presidente degli U.S.A.. Apparentemente per sempre.


Cosa c'entra Tik-Tok con il marketing online per le imprese edili e il settore dell'edilizia?


Lo vediamo subito.



Questo articolo è per spiegarti che le cose cambiano molto rapidamente online, ma soprattutto che il vecchio consiglio dell'imprenditore di successo di "diversificare", è assolutamente applicabile il più presto possibile anche online.



Perché consigliamo ai nostri clienti di esistere pesantemente su tutte le piattaforme?



Beh, i motivi sono molteplici, di solito li vediamo in consulenza privata caso per caso.


  1. Uno dei pilastri del marketing a risposta diretta è la ripetizione. Quindi, banalmente, quando un tuo potenziale cliente si trova su LinkedIn, Facebook e Instagram, tu, azienda di serramenti, per esempio, promuovendo la tua attività costantemente su tutte e 3 le piattaforme, nel tempo, instillerai nella mente del tuo potenziale cliente la voglia di comprare da te 3 volte superiore, rispetto che utilizzare solo Facebook.

  2. Prudenza, precauzione, forma di assicurazione. Oggi tocca a Tik-tok, domani tocca a LinkedIn. Ovviamente, ad oggi, non ci sono nemmeno gli estremi per una decisione come quella di chiudere una piattaforma come LinkedIn. Ma, non si è mai troppo cauti. Conosciamo imprese che sono solo ed esclusivamente su LinkedIn, perché "Facebook e il sito web (SEO, blog, advertising) non funzionano". Quando LinkedIn chiuderà, saranno spazzati via e dovranno ricominciare da zero.

  3. Ogni piattaforma ha un spot di visibilità molto alto per un breve periodo di tempo. Se esce la nuova funzionalità, applicazione, test della piattaforma, ecc... Generalmente utilizzando le nuove funzionalità si ha molta più visibilità di non utilizzarle. Esempio: Facebook nel 2011 contava 70-80% di visibilità gratuita, ad oggi conta il 3%. E capiterà per tutte le piattaforme, quindi essere ovunque è una forma di intelligenza imprenditoriale e di marketing, non sempre è "tentare di rimanere giovani iscrivendosi a una piattaforma per giovani".


Che è esattamente quello che si diceva per Facebook appena uscito. Oggi? Conta 2 miliardi di utenti e fa fruttare, solo Facebook, oltre 30.000€ di fatturato al mese ai nostri clienti. Per dire.


L'obiettivo quindi è di essere il meno dipendenti possibile da una fonte singola di traffico online, così da creare un unico rischio: " Se internet crolla, ho perso ".


Ma sappiamo tutti che è una situazione talmente remota al giorno d'oggi che dirige la curva di rischio vicino allo zero.


Senza contare che, fortunatamente, il mondo dell'edilizia è ancora fortemente tradizionale, per forza maggiore dell'attività, quindi a tutti gli effetti ci sono solo benefici a:


  1. Essere presenti online.

  2. Essere presenti in tutte le piattaforme online per i motivi sopracitati.


Detto questo, il marketing online non significa "fonti di traffico", bensì strategia, metodo, applicazione e risultato.


Infatti per arrivare a "rischio zero" è necessario creare due linee portanti della tua impresa edile:


  1. Un processo di vendita collaudato, che dovresti già aver maturato, e saperlo applicare anche ai clienti che arrivano dall'online marketing.

  2. Creare il tuo tessuto di online marketing ritagliato e personalizzato per la tua impresa edile.


Puoi richiedere una consulenza qui per iniziare insieme il tuo percorso online e acquisire finalmente clienti veri alto-spendenti per la tua impresa edile con il Metodo DVS.



Altrimenti puoi leggerti altri articoli che vedi qui sotto e continuare la tua formazione sull'online marketing per il settore edile.



Commentaires


bottom of page